Frasi sugli avari & il loro desiderio estremo di risparmio

Pubblicato il: 23 Aprile 2020
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 4,11 out of 5)
frasi sugli avari

Citando gli avari, spesso si pensa ai soldi ed alle ricchezze. Tante persone tendono ad accumulare beni senza che ne abbiano necessità.

Le frasi sugli avari ci raccontano di come l’estremizzazione del risparmio porta all’avarizia.

    Le migliori citazioni sugli avari con autore

  • Ogni volta che risparmi 5 scellini togli a un uomo un giorno di lavoro.
    John Maynard Keynes
  • Se abbattete i monumenti, risparmiate i piedistalli. Potranno sempre servire.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo.
    Henry Ford
  • I magistrati hanno la nomea di essere tirchi. Ed è vero. Io però vengo rimproverato per il contrario, eccesso di prodigalità.
    Luigi De Magistris
  • La castità è una forma di avarizia.
    Stendhal
  • La castità è una forma di avarizia.
  • Senza economie nessuno potrà essere mai ricco; facendo economie pochi saranno poveri.
    Samuel Johnson
  • La civiltà capitalistica è la civiltà del risparmio.
    Piero Gobetti
  • Nel mio paese c’è un detto che ho sentito cento volte ripetere: La botte va risparmiata quando è piena. Ecco: il calcio va salvato prima che cada nel precipizio.
    Raffaele Cantone
  • Non si deve cominciare a risparmiare diminuendo la quantità di buon senso.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • Il drago, la bestia, l’essere infame è prima di tutto l’avidità, la sete di denaro e di potere.
    Annalena Tonelli
  • Il drago, la bestia, l'essere infame è prima di tutto l'avidità, la sete di denaro e di potere.
  • Tutto cala in vecchiezza, fuorché avarizia, prudenza e saviezza.
    Italiani
  • L’avarizia impedirà a un uomo di finire in miseria, ma in genere lo rende troppo pauroso per consentirgli di diventare ricco.
    Thomas Paine
  • Dall’uomo parsimonioso sarà ben distinto lo spilorcio: poiché invano ti guarderai da un vizio, se scivolerai in un altro.
    Orazio
  • Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino.
    Marco Aurelio
  • Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino.
  • Il senso del possesso che lui osserva nelle altre solitudini gli appare esagerato. In alcuni diventa vera e propria tirchieria, in altri essenzialità, in altri ancora frugalità o nevrosi di ordine, pulizia, attenzione maniacale per la disposizione abituale delle cose e dei sentimenti.
    Pier Vittorio Tondelli
  • Vuoi essere ricco? Non preoccuparti di aumentare la tua ricchezza, ma di diminuire la tua avidità.
    Epicuro
  • I poveri spendono i soldi e risparmiano ciò che resta. I ricchi risparmiano i soldi e spendono ciò che resta. È la stessa somma di denaro, ma viene gestita con una filosofia diversa. Ricchi o poveri: la differenza non sta tanto in quanto si guadagna, quanto piuttosto in come si impiega ciò che si guadagna. A voi la scelta.
    Jim Rohn
  • Dei Sette Vizi Capitali, l’Orgoglio è il peggiore. Rabbia, Avarizia, Invidia, Lussuria, Accidia, Gola ‐ riguardano il rapporto degli uomini tra di loro e con il resto del mondo. L’Orgoglio, invece, è assoluto. È la rappresentazione della relazione soggettiva che una persona intrattiene con se stessa. Quindi, tra tutti, è il più mortale. L’Orgoglio non ha bisogno di un oggetto di cui essere orgogliosi. È narcisismo portato all’estremo.
    Philip K. Dick
  • Risparmia, risparmia e la gatta se la mangia.
    Proverbio Emiliano Romagnolo
  • Risparmia, risparmia e la gatta se la mangia.
  • L’avidità può far compiere a un uomo tanti miracoli quanti l’amore.
    Denis Ivanovič Fonvizin
  • Avarizia dei re, peste dei regni.
    Italiani
  • L’avaro non vede che il possesso, non vive che per possedere, il possesso è per lui il fine supremo. Il possesso, da schiavo, è divenuto padrone e selvaggiamente trionfa.
    Giovanni Vannucci
  • Dicono che Totò fosse principe. Una sera che eravamo a cena insieme diede una mancia di ventimila lire a un cameriere. Di solito i principi non danno simili mance, sono molto taccagni. Se Totò era principe, era dunque un principe molto strano.
    Pier Paolo Pasolini
  • Non è quello che l’avidità ti fa fare. E’ quello che l’avidità è.
    Reiner
  • Non è quello che l'avidità ti fa fare. E' quello che l'avidità è.
  • Risparmia chi è sepolto
    Proverbio Latino
  • Tutta la vita l’empio indulge alla cupidigia,
    mentre il giusto dona senza risparmiare.

    Libro Dei Proverbi
  • Ce n’è abbastanza per i bisogni di ognuno, non per l’avidità di ognuno.
    Mathama Gandhi
  • Elogio la frugalità. Quella scelta che non è né povertà né avarizia.
    Fragmentarius
  • Elogio la frugalità. Quella scelta che non è né povertà né avarizia.
  • Per la nostra avidità il molto è poco; per la nostra necessità il poco è molto.
    Francisco De Quevedo
  • Lo sport piace perché lusinga l’avidità, vale a dire, la speranza di avere di più.
    Montesquieu
  • L’avaro è come il porco: serve dopo morto.
    Italiani
  • Non c’è fuoco che eguagli la passione, o squalo l’odio, né trappola la follia, o torrente l’avidità.
    Buddha
  • Dovremmo aver paura del capitalismo, non dei robot: l’avidità degli uomini porterà all’apocalisse economica.
    Stephen Hawking
  • Dovremmo aver paura del capitalismo, non dei robot: l’avidità degli uomini porterà all’apocalisse economica.
  • A Mantova, qualche anno fa, andavo cercando bozzetti e piccoli quadri quali mi consentivano le mie modeste sostanze; esigevo però che i pittori fossero anteriori al 1600, perché verso quest’epoca si spense del tutto l’originalità italiana messa in pericolo sin dalla caduta di Firenze nel 1530. Invece di quadri, un vecchio patrizio molto ricco e molto avaro mi fece offrire a caro prezzo certi vecchi manoscritti ingialliti dal tempo: chiesi di poterli scorrere ed egli acconsentì, aggiungendo che si fidava della mia probità perché nel caso che non li avessi acquistati dimenticassi gli aneddoti piccanti che mi era stato concesso di leggere.
    Stendhal
  • Io per me, sapendo che la chiarezza è il primo debito dello scrittore, non ho mai lodata l’avarizia de’ segni, e vedo che spesse volte una sola virgola ben messa, dà luce a tutt’un periodo.
    Giacomo Leopardi
  • Per convivere con gli avari, anche solo per un viaggio, occorre immedesimarsi nelle loro reazioni. Non è facile. Io avevo escogitato anni fa un piccolo sistema. Moltiplicavo mentalmente per tre tutti i prezzi e così riuscivo a vederli come li vedevano loro. Nessuna persona normale rinuncerebbe all’acquisto di una guida perché il prezzo è di diecimila lire. Se però diventasse di trentamila, sarebbe giustificata qualche riflessione, che nell’avaro si trasforma invariabilmente in un rifiuto
    Giuseppe Pontiggia
  • L’avaro con i poveri è come il lupo con gli agnelli
    Proverbio Sardo
  • L'avaro con i poveri è come il lupo con gli agnelli
  • Il prodigo è arrogante e l’avaro è meschino. È preferibile la meschinità all’arroganza.
    Confucio
  • Il percorso normale della conoscenza
    è come non lo usassimo più. Il percorso del pensiero
    che ogni giorno diventa più avaro.

    Giorgio Gaber
  • La gratitudine guarda al passato e ama il presente; paura, avarizia, lussuria e ambizione guardano avanti.
    C.S. Lewis
  • Il possesso è una forma di avarizia, e un avaro non può fiorire. Un avaro è sempre in uno stato di costipazione spirituale, è malato. Devi aprirti, condividere. Condividi ciò che hai e crescerà; condividi di più e crescerà. Continua a dare, e riceverai ancora. La sorgente è eterna, non essere avaro. Di qualsiasi cosa si tratti – amore, saggezza… qualsiasi cosa, condividi. Non possessività vuol dire condividere.
    Osho
  • Penso sia meglio passare per tirchi che buttare i soldi dalla finestra.
    Ingvar Kamprad
  • Penso sia meglio passare per tirchi che buttare i soldi dalla finestra.
  • L’argento e l’oro erano mescolati col fango finché l’avarizia li separò.
    Italiani
  • La Terra offre abbastanza per soddisfare i bisogni degli uomini, ma non la loro avidità.
    Mahatma Gandhi
  • Le donne imparano con avidità e dimenticano con facilità.
    Ferdinando Galiani
  • Ho parlato non contro gli avidi, ma contro l’avidità, non contro la natura, ma contro il vizio.
    Ambrogio Autperto
  • È l’avidità dell’uomo che ha creato la dea Fortuna.
    Publilio Siro
  • È l’avidità dell’uomo che ha creato la dea Fortuna.
  • Ho combattuto per avidità e per gli dei. Ma questa è la prima guerra degna di essere combattuta.
    William Garin
  • I risparmi sono una cosa molto buona soprattutto se i tuoi genitori li hanno fatti per te.
    Winston Churchill
  • L’egoismo è una forma di avidità. Come ogni forma di avidità, è insaziabile, per cui non c’è mai una vera soddisfazione.
    Erich Fromm
  • New York City è un grande monumento al potere del denaro e dell’avidità.
    Frank Lloyd Wright
  • New York City è un grande monumento al potere del denaro e dell’avidità.
  • In assenza del sistema aureo non c’è modo di proteggere i risparmi dalla confisca attraverso l’inflazione.
    Alan Greenspan
  • Dall’avaro se non ricavi oggi ricavi domani, ma dal ghiotto non avrai mai nulla .
    Italiani
  • Una giusta economia non dimentica mai che non sempre si può risparmiare; chi vuol sempre risparmiare è perduto.
    Theodor Fontane
  • La accidia di una puttana è più acuta e più accorata che la maninconia di un cortigiano che si vede marcito in tinello sanza un quattrino di entrata; la avarizia di una puttana è simile a un boccone che uno banchiere avaro ha rubato alla sua fame e ripostolo in cassa con gli altri.
    Pietro Aretino
  • L’avidità, il pungolo dell’operosità.
    David Hume
  • L'avidità, il pungolo dell'operosità.
  • Sono avaro e per non farmene accorgere mi sto rovinando. Ogni volta che vado a pranzo con degli amici voglio essere sempre io quello che paga per tutti.
    Luciano De Crescenzo
  • La gelosia è un misto d’amore, d’odio, d’avarizia e d’orgoglio.
    Alphonse Karr
  • La Terra fornisce abbastanza per soddisfare i bisogni di ogni uomo, ma non l’avidità di ogni uomo.
    Gandhi
  • Questo mondo dispensa frutti maturi solo per chi è vorace e avaro.
    Mawaru-Penguindrum

Conti in banca, portafogli pieni, case colme di ogni cosa: beni materiali che non vengono goduti, anche perché non ce n’è il tempo. Il tempo viene occupato per continuare ad accumulare, in un vortice senza fine.
Gli avari vengono visti come persone squallide, senza cuore. Seppure vengano sfiorati dall’idea che quel qualcosa per cui stanno lottando, e che magari stanno togliendo ad altri, a loro non serve, tale pensiero viene subito accantonato, perché devono avere, non possono lasciare.
Gli avari difficilmente sono poveri, tutt’altro. Grazie alla loro avarizia, riescono ad accumulare somme ingenti. Povero, o appena benestante, è il generoso, colui che è disposto a concedere e regalare per il solo piacere di ricevere gratitudine.

Ma gli avari non sono soltanto quelli che accumulano ricchezze. Ce ne sono altri ancora più penosi da sopportare: sono gli avari con i sentimenti, quelli che “risparmiano” sulle parole buone, sui complimenti, sugli incitamenti, sulla dolcezza. Sono persone che per scelta e a volte senza nemmeno rendersene conto, non regalano mai un gesto caritatevole, una frase gentile, un abbraccio, un complimento.
Al pari di chi è avaro con il denaro e le ricchezze, questi individui privano il prossimo e in special modo coloro che gli sono vicini, di una gratificazione pari, se non superiore, al valore economico.

Come comportarsi con gli avari? In genere, essi non guariscono; restano ancorati al loro desiderio di possesso e l’accumulare rimane il loro passatempo preferito. L’importante è non lasciarsi contagiare e continuare con intelligenza a discernere l’oculatezza dall’avarizia, lo spreco dall’eccessivo risparmio, il necessario dal superfluo.
Vivere da avari non è piacevole: si possiede tanto, ma non si è capaci di goderne. Ogni spesa diventa un dolore e non si riscuote la simpatia di chi ci circonda.
Altrettanto difficile è la vita da avari di sentimenti: difficilmente chi dona poca affetto palese ne riceve abbastanza in cambio. A lungo andare, tutti desiderano essere apprezzati o almeno ricevere qualche gesto gentile.
Gli avari non fanno felici gli altri, ma nemmeno conducono un’esistenza serena.

Data di ultima modifica: 23 Aprile 2020

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other