Frasi sull’accontentarsi e il vivere godendosi la vita

Pubblicato il: 10 Novembre 2020
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (12 votes, average: 4,00 out of 5)
accontentarsi

Accontentarsi non significa affatto rassegnarsi. L’umiltà è una dote rara che non tutte le persone possiedono ma che contribuisce a far apprezzare ogni situazione della vita.

Le frasi sull’accontentarsi ci raccontano di cosa significa rinunciare al desiderio per vivere felici con quello che già si possiede.

    Le migliori citazioni sull’accontentarsi con autore

  • Troppe soddisfazioni tolgono ogni voglia.
    Proverbio Italiano
  • Stolti sono coloro che non sanno che la metà spesso vale più del tutto.
    Esiodo
  • Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto.
    Peanuts
  • In tutti i nostri contatti è probabilmente la sensazione di essere davvero necessari e voluti che ci dà maggiore soddisfazione e crea il legame più duraturo.
    Eleanor Roosevelt
  • Avrei potuto accontentarmi ma è così che si diventa infelici.
    Charles Bukowski
  • Avrei potuto accontentarmi ma è così che si diventa infelici.
  • Mostratemi un uomo completamente soddisfatto: vi mostrerò un fallimento.
    Thomas Alva Edison
  • Il problema non è il materialismo in quanto tale, ma piuttosto l’implicita convinzione che la piena soddisfazione possa derivare solo dalla gratificazione dei sensi.
    Tenzin Gyatso
  • Non essere mai soddisfatti: l’arte è tutta qui.
    Jules Renard
  • Si soffre molto per il poco che ci manca e gustiamo poco il molto che abbiamo.
    William Shakespeare
  • Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio.
    Oscar Wilde
  • Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio.
  • La curiosità uccise il gatto, ma la soddisfazione lo riportò in vita.
    Proverbio Inglese
  • La soddisfazione è che allo stadio viene gente per il piacere di vederci giocare.
    Antonio Conte
  • Può un uomo collocarsi fuori dalla sua storia
    Pier Paolo Pasolini
  • A questo mondo non ti deve piacere il più bello; il più bello di tutto è quello che ti dà piena soddisfazione.
    Friedrich Schlegel
  • Finché ho un desiderio, ho una ragione per vivere. La soddisfazione è la morte.
    George Bernard Shaw
  • Finché ho un desiderio, ho una ragione per vivere. La soddisfazione è la morte.
  • Ci sono bisogni imperativi che debbono venir soddisfatti prima di ogni altra cosa. Quando solo dopo la soddisfazione dei bisogni primari restano all’uomo tempo ed energia, la civiltà può svilupparsi e con essa quelle aspirazioni che accompagnano i fenomeni dell’abbondanza. Le azioni libere (o spontanee) sono sempre fenomeni di abbondanza.
    Erich Fromm
  • Che tu ti accetti o no, tu sei e rimani tu. Il tuo rifiuto non cambia nulla. Ti rende infelice: tutto qui… Se impari ad accettarti potrai gioire della Vita, altrimenti diventerai serio, teso e infelice. Sta a te scegliere.
    Osho
  • Molto di ciò che facciamo è effimero e viene rapidamente dimenticato, anche da noi stessi. Pertanto è gratificante sapere che qualcosa che hai fatto rimane nella memoria della gente.
    John Williams
  • Quello che trasforma la vita in una benedizione non è fare ciò che ci piace, ma farci piacere ciò che facciamo.
    Goethe
  • Quello che trasforma la vita in una benedizione non è fare ciò che ci piace, ma farci piacere ciò che facciamo.
  • Il recedere da una pretesa è un sollievo tanto grande quanto il vederla soddisfatta.
    William James
  • Trovo che vi sia una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola “felice”, ed è contento, accontentarsi: uno che si accontenta è un uomo felice.
    Tiziano Terzani
  • È meglio essere un uomo malcontento che un maiale soddisfatto, essere Socrate infelice piuttosto che un imbecille contento, e se l’imbecille e il maiale sono d’altro avviso ciò dipende dal fatto che vedono solo un lato della questione.
    John Stuart Mill
  • Vi ha venduto. È venuto da me a trattare per la sua vita, quindi offro a lei la soddisfazione.
    Mr. Saito
  • Chi sa contentarsi è ricco.
    Lao Tzu
  • Chi sa contentarsi è ricco.
  • Accetta ciò che la vita ti offre e sforzati di bere dalle coppe che ti vengono presentate. Si devono assaporare tutti i vini: di alcuni, solo qualche sorso; di altri, l’intera bottiglia.
    Paulo Coelho
  • Nessun desiderio può generare la sua stessa soddisfazione, nessun giudizio si può giudicare vero da se stesso, nessun ragionamento può concludere da se stesso di essere fondato.
    Charles Sanders Peirce
  • Esiste un solo rimedio per stare bene: bisogna imparare ad essere soddisfatti di ciò che si ha e non a pretendere sempre ciò che manca in quel momento.
    Theodor Fontane
  • Una vecchia domanda: il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto? Risposta: Chi se ne importa? Importa davvero se il bicchiere sia mezzo pieno o mezzo vuoto? La questione è se placa o no la tua sete.
    Larry Winget
  • La ricchezza non consiste nell’avere molti beni, ma nell’avere pochi bisogni.
    Epitteto
  • La ricchezza non consiste nell’avere molti beni, ma nell’avere pochi bisogni.
  • Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E’ squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più?
    Oscar Wilde
  • Io trovo che c’è una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola felice, ed è contento, accontentarsi, uno che si accontenta è un uomo felice.
    Tiziano Terzani
  • A ogni uomo spettano di diritto soddisfazioni intense come i suoi dolori.
    Nero Wolfe
  • Chi non è soddisfatto di ciò che ha non sarebbe soddisfatto neppure se avesse ciò che desidera.
    Socrate
  • Chi non è soddisfatto di ciò che ha non sarebbe soddisfatto neppure se avesse ciò che desidera.
  • La soddisfazione è quella sensazione piacevole suscitata dalla contemplazione delle miserie altrui.
    Ambrose Bierce
  • La natura ha creato gli uomini in modo che desiderino ogni cosa e non possono conseguire ogni cosa: talchè essendo sempre maggiore il desiderio che la potenza di acquistare, ne risulta la mala contentezza di quello che si possiede e la poca soddisfazione.
    Niccolò Machiavelli
  • Accontentarsi di riso semplice, bere acqua, e usare il proprio gomito come cuscino; la felicità sta anche qui. Le ricchezze e gli onori acquisiti senza rettitudine sono per me come nuvole fluttuanti.
    Confucio
  • Sfatiamo il mito che accontentarsi è un po’ come morire. Chè molto spesso è l’incapacità di godere delle piccole cose a rendere infelici.
    Titty_, Twitter
  • Non è accontentarsi, è valorizzare ciò che si ha.
    Antiniska_s, Twitter
  • Non è accontentarsi, è valorizzare ciò che si ha.
  • Chi si accontenta gode… così così.
    Luciano Ligabue
  • Non c’è colpa più grande che assecondare i desideri. Non c’è sventura più grande che non sapersi accontentare. Non c’è difetto più grande della sete di guadagno. Perché chi sa che abbastanza è abbastanza ha sempre a sufficienza.
    Lao Tzu
  • Perché nasca una prateria, bastano un trifoglio, un’ape e un sogno. E se non ci sono le api e il trifoglio, può bastare anche il sogno.
    Emily Dickinson
  • La soddisfazione piena del desiderio è ritrovare il vero volto dell’altro, soprattutto nel rapporto uomo-donna.
    Angelo Scola
  • Se avete un giardino e una biblioteca, avete tutto ciò che è necessario.
    Marco Tullio Cicerone
  • Se avete un giardino e una biblioteca, avete tutto ciò che è necessario.
  • Compromesso: La composizione di un conflitto di interessi che dà a entrambi i contendenti la soddisfazione di pensare di aver ottenuto qualcosa di insperato, e di perdere soltanto entro i limiti del dovuto.
    Ambrose Bierce
  • Spesso, in me, la soddisfazione di un desiderio si oppone all’interesse. Ma le cedo, perché essa è bruscamente diventata il mio fine ultimo!
    Georges Bataille
  • Potere
    è godere.
    Ma non mi tenta.
    Chi gode
    non si contenta.

    Marcello Marchesi
  • Contentarsi sempre di più del sempre di meno.
    Marcello Marchesi
  • Le frasi sull’accontentarsi di cui non conosciamo la fonte

  • Svegliati determinato, vai a dormire soddisfatto.
  • La più grande soddisfazione nella vita è riuscire a fare ciò che gli altri affermavano non saresti mai stato capace.
  • La più grande soddisfazione nella vita è riuscire a fare ciò che gli altri affermavano non saresti mai stato capace.
  • Una delle peggiori tragedie dell’umanità è quella di rimandare il momento di cominciare a vivere. Sogniamo tutti giardini incantati al di là dell’orizzonte, invece di goderci la vista delle aiuole in fiore sotto le nostre finestre.

Si può fare un bellissimo viaggio anche a bordo di un’autombile che costa poco. Non occorre essere ricchi per passare momenti felici. La compagnia di un amico o di una persona cara può essere molto più preziosa di qualsiasi altra cosa. Bisogna mettere bene in fila la scala dei valori, collocando nel corretto ordine di grandezza i sentimenti. Non c’è un prezzo esatto per la felicità proprio perché il benessere di una persona non è barattabile con niente. I traguardi si raggiungono con l’impegno, con la passione, con la voglia di migliorarsi e con la caparbietà. L’esistenza è caratterizzata da tante piccole prove che determinano un percorso di realizzazione individuale. Darsi degli obiettivi è un’ottima strategia per sentirsi appagati e per capire che stiamo andando nella direzione giusta.

Accontentarsi è l’esatto contrario della presunzione. Pensare di essere il migliore può rivelarsi molto negativo perché la competizione non è fatta per schiacciare gli altri ma per cercare di ottenere una buona performace. Gareggiare non vuol dire primeggiare a tutti i costi ma partecipare per il piacere di contribuire. In un gruppo di lavoro essere leader significa riuscire anche e soprattutto ad accontentarsi. Per un dirigente incitare i dipendenti significa dimostrare che possono fare bene anziché sminuire i loro sforzi seminando solo critiche e rimproveri. Quando c’è condivisione d’intenti si riescono ad elaborare piani strategici ottimali ed efficaci. Per puntare alla vetta la ricetta vincente è costruire uno scalino dopo l’altro, con pazienza, determinazione e consapevolezza dei propri limiti.

Accontentarsi del rendimento scolastico del proprio figlio è la chiave per capire quali sono le maggiori difficoltà. Non bisogna forzarlo e occorre al contrario fornire nuovi stimoli, fargli intendere che lo studio è prezioso e che tutte le singole voci della pagella sono il frutto del lavoro e della fatica. Non si devono mai educare i ragazzi all’invidia del compagno di banco o dell’amichetto. Una promozione con una sufficienza è pur sempre una promozione: solo accogliendo positivamente i risultati mediocri si può ambire a conseguire quelli ottimi. Il rischio di non accontentarsi mai è sempre dietro l’angolo. Perciò bisogna correre ai ripari e dimostrare di essere appagati anche nella semplicità. Accontentandosi si scaccia definitivamente l’infelicità.

Data di ultima modifica: 10 Novembre 2020

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other

X