Frasi sul conoscere se stessi e la capacità di guardarsi dentro

Pubblicato il: 3 Febbraio 2020
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4,13 out of 5)
frasi sul conoscere se stessi

Conoscere se stessi non è affatto una cosa semplice: per scoprire realmente quello che abbiamo dentro, quello che contraddistingue la nostra anima, è necessario un viaggio affascinante, ma allo stesso tempo assai tortuoso.

Le frasi sul conoscere se stessi ci raccontano delle difficoltà che si incontrano per scoprire il proprio io interiore.

    Le migliori citazioni sul conoscere se stessi con autore

  • Nessuna conoscenza umana può prescindere dall’esperienza.
    John Locke
  • Cerca bene in te stesso
    ciò che vuoi essere,
    poiché sei tutto.
    La storia del mondo intero sonnecchia in ognuno di noi.

    Gialal Al-Din Rumi
  • Attualmente non mi conosco.
    Alda Merini
  • Sì, qual è il più profondo, il più impenetrabile dei due? L’oceano o il cuore umano?
    Lautréamont
  • So bene ciò che non voglio essere, ma devo ancora scoprire che cosa voglio diventare.
    Orhan Pamuk
  • So bene ciò che non voglio essere, ma devo ancora scoprire che cosa voglio diventare.
  • Ciò che ci sta alle spalle e ciò che ci sta di fronte, sono ben poca cosa rispetto a ciò che è dentro di noi.
    Ralph Waldo Emerson
  • Se insegni, insegna anche a dubitare di ciò che insegni.
    José Ortega Y Gasset
  • Chi conosce gli altri è sapiente,
    chi conosce sé stesso è illuminato.

    Laozi
  • I vecchi amano dare buoni consigli per consolarsi di non poter più dare cattivi esempi.
    François De La Rochefoucauld
  • La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di conoscere se stessi.
    Hermann Hesse
  • La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di conoscere se stessi.
  • Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti.
    Jules Renard
  • Chi si conosce bene, fa poco conto di se stesso né si compiace della lode degli uomini.
    Imitazione Di Cristo
  • Diciamo ai confusi, Conosci te stesso, come se conoscere se stessi non fosse la quinta e più difficile delle operazioni aritmetiche umane.
    José Saramago
  • Conosci te stesso (e non rompere il cazzo a me).
    Corrado Guzzanti
  • Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi.
    Anaïs Nin
  • Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi.
  • Il terzo grande ostacolo all’autoconoscenza umana è ‐ almeno nelle nostre culture occidentali ‐ un’eredità della filosofia idealistica.
    Konrad Lorenz
  • Conosci dunque te stesso, non presumere d’investigare Dio: / L’uomo è lo studio più adatto all’umanità.
    Alexander Pope
  • La vita è un processo che cerca conoscenza. “Vivere è imparare”.
    Konrad Lorenz
  • Come si può conoscere sé stessi? Non mai attraverso la contemplazione, bensì attraverso l’agire.
    Johann Wolfgang Goethe
  • O uomo! Viaggia da te stesso in te stesso.
    Gialal Al-Din Rumi
  • O uomo! Viaggia da te stesso in te stesso.
  • La maggior parte della gente perde la propria anima quando fa ingresso nel mondo, con la stessa facilità con cui si perde un libro in un trasloco.
    Christian Bobin
  • Apollonio […] espose il motivo per cui praticava la sapienza: affermava di praticarla per conoscere gli dèi e per convivere con gli uomini, in quanto conoscere gli altri è più difficile che conoscere sé stessi.
    Lucio Flavio Filostrato
  • È difficile conoscere se stessi perché crediamo di essere migliori di quel che siamo.
    Roberto Gervaso
  • Conosci te stesso è un magnifico precetto, ma soltanto Dio può metterlo in pratica: chi altri può conoscere la propria essenza?
    Voltaire
  • Nessuno che conosca se stesso si può assolvere.
    Nicolás Gómez Dávila
  • Nessuno che conosca se stesso si può assolvere.
  • Se uno conosce troppo se stesso, smette di salutarsi.
    Ramón Gómez De La Serna
  • Ciò che l’uomo conosce di se stesso non lo aiuta né a vivere né a morire.
    Roberto Gervaso
  • Porto in me un individuo irrivelato. Mi conosce, ma non so niente di lui, eccetto che la mia persona è la sua ombra con i suoi appetiti inconfessabili e il suo bisogno di segreto.
    Joë Bousquet
  • Ciò che conosciamo di noi è solamente una parte, e forse piccolissima, di ciò che siamo a nostra insaputa.
    Luigi Pirandello
  • Se sapessi spiegare me stesso con le parole non avrei bisogno di fare film.
    Lars Von Trier
  • Se sapessi spiegare me stesso con le parole non avrei bisogno di fare film.
  • Ci sono tre cose veramente dure: l’acciaio, il diamante e conoscere se stessi.
    Benjamin Franklin
  • Puoi scegliere chi e cosa essere. Io ho scelto di essere me stesso perché è bellissimo guardarsi allo specchio e riconoscersi sempre.
    CannovaV, Twitter
  • Eppure gli uomini vanno ad ammirare le vette dei monti, le onde enormi del mare, le correnti amplissime dei fiumi, la circonferenza dell’oceano, le orbite degli astri, mentre trascurano se stessi.
    Sant’Agostino
  • Recenti ricerche interdisciplinari nel campo delle scienze umane hanno riscontrato una strabiliante quantità di modi in cui la nostra interazione con gli animali riflette o plasma la nostra comprensione di noi stessi.
    Jonathan Safran Foer
  • Conoscere se stessi significa non riconoscersi.
    Anacleto Verrecchia
  • Conoscere se stessi significa non riconoscersi.
  • Conoscere è un bene ma sapere tutto è meglio.
    Bailey
  • Non troverai nessuna pace se non dirai a te stesso chi sei veramente.
    Robert Dewey
  • Solo conoscendomi, cioè conoscendo la mia interiorità, posso parlare all’interiorità dell’altro.
    Susanna Tamaro
  • Il secondo ostacolo all’autoconoscenza è l’avversione irrazionale a riconoscere che quel che facciamo o non facciamo sia soggetto alle leggi della causalità.
    Konrad Lorenz
  • Si può comprendere il cosmo, ma mai l’ego; il sé è più distante di qualsiasi stella.
    GK Chesterton
  • Si può comprendere il cosmo, ma mai l’ego; il sé è più distante di qualsiasi stella.
  • Ogni conoscenza porta con sè il rischio dell’errore e dell’illusione.
    Edgar Morin
  • Sono sbalordito dalla gente che vuole conoscere l’universo, quando è già abbastanza difficile non perdersi nel quartiere cinese.
    Woody Allen
  • Non c’è idea che non porti in sé la sua possibile confutazione.
    Marcel Proust
  • Non domandarci la formula che mondi possa aprirti,
    sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
    Codesto solo oggi possiamo dirti,
    ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.

    Eugenio Montale
  • Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.
    George Bernard Shaw
  • Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.
  • Com’è facile dire: trovare se stesso! Quanto ci si spaventa, quando davvero accade!
    Elias Canetti
  • “Conosci te stesso”: mai sentenza è stata più difficile da eseguire. Quanto a conoscere gli altri, nessun oracolo prova nemmeno a suggerirtelo.
    Fausto Gianfranceschi
  • Colui che conosce se stesso, conosce il Signore.
    Massima Sufi
  • Sono effettivamente ciò che gli altri dicono di me? Oppure sono solamente ciò che io conosco di me stesso?
    Dietrich Bonhoeffer
  • E’ ciò che pensiamo di conoscere già che ci impedisce sovente di conoscere.
    Claude Bernard
  • E’ ciò che pensiamo di conoscere già che ci impedisce sovente di conoscere.
  • Perché vi paragonate con qualcun altro?
    Se non vi paragonate a un altro
    sarete quel che realmente siete.

    Jiddu Krishnamurti
  • La cosa che è veramente difficile, e anche davvero incredibile, è rinunciare ad essere perfetti ed iniziare il lavoro di diventare se stessi.
    Anna Quindlen
  • Conoscere bene noi stessi sarebbe triste come conoscere l’ora della morte. Per questo Dio ci ha occultato l’una cosa e l’altra.
    Pitigrilli
  • “Conosci te stesso,” dice il filosofo. Fossi matto!
    Gesualdo Bufalino
  • Diventa ciò che sei, avendolo appreso.
    Pindaro
  • Le frasi sul conoscere se stessi di cui non conosciamo la fonte

  • L’uomo che a cinquanta anni conosce se stesso come a venti ha sprecato trent’anni della sua vita.
  • Corriamo via tutto il tempo per evitare di trovarci faccia a faccia con noi stessi.
  • Corriamo via tutto il tempo per evitare di trovarci faccia a faccia con noi stessi.
  • Solo perché non conosciamo i nessi profondi dei fatti, qualcosa ci appare cattivo.
  • Molti san tutto e di se stessi nulla.
  • Molti san tutto e di se stessi nulla.
  • Il coraggio di conoscere se stessi è un coraggio raro; e sono molti quelli che che preferiscono incontrare il loro acerrimo nemico in campo aperto, piuttosto che il proprio cuore nell’armadio.

Nel momento in cui ci si chiede “chi sono io?” non solo non è facile rispondersi, ma si potrebbero fornire addirittura delle versioni differenti, non a caso nel mondo della psicologia si ritiene che, per ogni persona, esistano diversi tipi di “io”.
In questa distinzione figurano l’io visibile agli altri, il quale corrisponde a ciò che lasciamo scorgere alle persone che abbiamo attorno, l’io intimo, ovvero ciò che soltanto noi conosciamo di noi stessi, e anche un io completamente oscuro, un volto del nostro essere che contraddistingue la nostra persona ma di cui non ci avvediamo oppure o, più semplicemente, facciamo fatica ad ammetterne l’esistenza.
Da questo punto di vista ha una grande importanza un’altro concetto psicologico, ovvero quello di “autoinganno”.

Essere onesti con gli altri può non esser semplice, lo sappiamo bene, ma non lo è neppure essere onesti con se stessi: è stato dimostrato in tantissime occasioni che si tende a minimizzare, o a collocare ad una distanza temporale superiore a quella reale, le azioni disdicevoli di cui ci siamo resi protagonisti, allo stesso modo tendiamo a trovare delle giustificazioni per fallimenti, scarsa volontà o poca voglia di aiutare gli altri.
Dinanzi al complessivo quadro del nostro essere, in cui figurano inevitabilmente sia cose negative che cose positive, tendiamo dare un grande risalto a quest’ultime e spesso ci inganniamo trascurando ciò che non ci fa comodo: anche per questo motivo conoscere se stessi non è affatto semplice, è un percorso impegnativo e dispendioso.

Ma perché conoscere se stessi? Quest’operazione introspettiva può migliorare non poco la nostra vita, per molte diverse ragioni.
Anzitutto, conoscendo bene se stessi si può avere un quadro nitido di quali siano gli aspetti su cui è maggiormente necessario lavorare, e questo è cruciale per migliorarsi come persona.
Ancor più importante è, probabilmente, il fatto che conoscere se stessi consenta di accettarsi.
Ognuno di noi ha la sua personalità, il suo modo di essere, e prenderne atto può aiutare non poco nel vivere una vita migliore: in troppe occasioni, oggi, si tende a confrontarsi con gli altri, a porsi degli obiettivi poco verosimili, a sentirsi frustrati laddove non si raggiungano i risultati auspicati.
La maggiore consapevolezza del nostro io, dunque delle nostre inclinazioni, delle nostre capacità e dei nostri desideri, è fondamentale per essere più sereni.

Data di ultima modifica: 3 Febbraio 2020

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other