Frasi sulle favole e la magia che portano nella nostra vita

Pubblicato il: 10 Settembre 2019
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4,25 out of 5)
frasi sulle fiabe e le favole

Fiabe e favole sono racconti che siamo abituati ad ascoltare fin da bambini.
I genitori raccontano infatti storie ai piccoli per conciliare il loro sonno. Da grandi continuiamo ad amare le storie ed è per questo che passiamo del tempo a vedere film e a concederci la lettura di libri.
Le storie hanno infatti un primo effetto psicologico che va a rievocare quelle emozioni infantili relative al momento in cui ci rilassavamo nell’ascoltare qualcuno che ci parlava e un secondo effetto molto importante utile a farci riflettere sulle situazioni della vita attraverso metafore.

Le frasi sulle favole sono delle piccole frasi tratte dalle fiabe e non che ci invitano a riflettere sull’importanza che questi racconti hanno sulla nostra crescita.

    Le migliori frasi sulle fiabe con autore

  • E bada Pinocchio, non fidarti mai troppo di chi sembra buono e ricordati che c’è sempre qualcosa di buono in chi ti sembra cattivo.
    Carlo Collodi
  • È davvero bionda… e bella! Essa ha l’oro nei capelli, labbra rosse come rosa… e il sonno eterno essa riposa.
    La Bella Addormentata Nel Bosco
  • Il fischio è un elisir | che fa ringiovanir | e fa tornare al cuore | il buonumore, anche nel lavor.
    Biancaneve
  • La principessa, invero, crescerà in grazia e bellezza, tutti quelli che la conoscono la ameranno! Ma, prima che il sole tramonti sul suo sedicesimo compleanno, ella si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno simile alla morte!
    Dal Film Maleficent
  • Bambina mia… i capelli neri… le guance rosse… e la sua pelle… è bianca come la neve. Chiamala… Biancaneve.
    Regina Buona
  • La moderna Cappuccetto Rosso, allevata a suon di pubblicità, non ha nulla in contrario a lasciarsi mangiare dal lupo.
    Herbert Marshall McLuhan
  • La moderna Cappuccetto Rosso, allevata a suon di pubblicità, non ha nulla in contrario a lasciarsi mangiare dal lupo.
  • L’immortalità è una maledizione. Quando la vita è senza fine lo è anche tutto il resto: la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la… A che punto ero? Ah, sì. La ripetizione, la monotonia…
    Disincanto
  • Mi sono voluto raccontare una favola. Perché, in parte, la storia del viddrano che si maritò con una sirena me l’aveva già narrata, quand’ero bambino, Minicu, il più fantasioso dei contadini che travagliavano nella terra di mio nonno.
    Andrea Camilleri
  • Godersi in pace una ricca eredità, passata di padre in figlio, è sempre una bella cosa: ma per i giovani, l’industria, l’abilità e la svegliatezza d’ingegno valgono più d’ogni altra fortuna ereditata. (da Il gatto con gli stivali)
    Carlo Collodi
  • Lo sbaglio: È sbagliato | raccontar le favole | ai bambini per ingannarli, | bisogna | raccontarle ai grandi | per consolarli.
    Marcello Marchesi
  • I bambini, ascoltando, riconoscono nelle situazioni delle favole situazioni che hanno fatto parte o che fanno parte della loro esperienza, consapevole o no: Pollicino abbandonato nel bosco è il bambino che teme di essere abbandonato ogni volta che la madre o il padre escono di casa, o dalla porta della sua stanza, fino a quando non abbia realizzato che la loro sparizione è temporanea.
    Gianni Rodari
  • La gente ama le favole.
    Jackie Kennedy
  • La gente ama le favole.
  • La vita non è che un’ombra in cammino, un misero attore che in scena per un’ora arranca e si pavoneggia, del quale nulla più si saprà; una favola detta da un idiota, piena di strepito e di furore, ma senza alcun significato.
    Joe
  • Basta con quelle luci, Rapunzel! Tu rimarrai chiusa dentro questa torre tutta la vita!
    Madre Gothel
  • Solo i miracoli sono reali, solo le favole sono vere.
    Lalla Romano
  • Solo i miracoli sono reali, solo le favole sono vere.
  • Se abbiamo bisogno di leggende, che queste leggende abbiano almeno l’emblema della verità! Mi piacciono le favole dei filosofi, rido di quelle dei bambini, odio quelle degli impostori.
    Voltaire
  • Eppure dev’esserci stato un giorno, in un villaggio sull’Inn, in cui un bambino di nome Adolf si commosse fino alle lacrime ascoltando la favola di Cappuccetto Rosso e del Lupo.
    Gesualdo Bufalino
  • Gli gnomi sono scomparsi perché gli alberi sono stati tagliati!
    Gnomo Nobi
  • Buonanotte! Gallinella dalle uova d’oro!
    Mangiafuoco
  • Buonanotte! Gallinella dalle uova d'oro!
  • Babbo, sono vivo, e… e vero! Sono un bambino vero!
    Pinocchio
  • Quante cose soltanto ieri ci servivano da articoli di fede, che oggi consideriamo soltanto favole?
    Michel De Montaigne
  • […] la leggenda può servire alla storia e la fiaba alla vita: ma storia e vita non sono poi l’una continuazione dell’altra?
    Olga Visentini
  • Col primo bacio la sua bella sveglierà, poiché il vero amore tutto potrà.
    La Bella Addormentata Nel Bosco
  • Gli anni si susseguono, ma ad un vero amore cent’anni equivalgono a poche ore.
    La Bella Addormentata Nel Bosco
  • Gli anni si susseguono, ma ad un vero amore cent'anni equivalgono a poche ore.
  • Il tuo cuore sa e tu capirai.
    Pocahontas
  • “E vissero sempre infelici e scontenti.” Così, per non ingannare il suo bambino termina le favole.
    Ennio Flaiano
  • Controfavola: “Il re è nudo!”, gridò il bambino. Non era vero, ma nessuno della folla ebbe cuore di contraddire un bambino cieco.
    Gesualdo Bufalino
  • Perdono significa che quando fai qualcosa di brutto, vuoi che chi ci ha rimesso ti dica che non era così tanto tanto brutto, mentre tu lo sai quanto era brutto perché l’hai fatto!
    Le Straordinarie Avventure Di Pinocchio
  • Quante volte lo scherzo nasconde la tristezza!
    Fratelli Grimm
  • Quante volte lo scherzo nasconde la tristezza!
  • Il bacio del vero amore è la cosa più potente del mondo…
    La Bella Addormentata Nel Bosco
  • Alice, è possibile che sia tutto vero? Le favole, i racconti dell’orrore… è possibile che non ci sia più niente di sensato e di normale?
    Bella
  • Perché se incontrarsi resta una magia, è non perdersi la vera favola.
    Massimo Gramellini
  • Sentite! Io non so dove mi trovo, e ho bisogno che lui
    Rapunzel
  • Io ho dei capelli magici che risplendono quando canto.
    Rapunzel
  • Io ho dei capelli magici che risplendono quando canto.
  • Sotto nome diverso la favola di te parla.
    Orazio
  • I sogni son desideri di felicità
    Nel sonno non hai pensieri
    Li esprimi con sincerità
    Se hai fede chissà che un giorno
    La sorte non ti arriderà
    Tu sogna e spera fermamente
    Dimentica il presente
    E il sogno realtà diverrà!

    Cenerentola
  • Care fiabe che commossero i popoli del tempo dei tempi, e che rallegrano, allorché volte in prosa, i ragazzi d’oggi.
    Olga Visentini
  • Fin da bambino sono sempre andato dietro alle donne sbagliate. È un mio problema. Quando mia madre mi ha portato al cinema a vedere Biancaneve tutti si sono innamorati di Biancaneve; io, della strega.
    Woody Allen
  • È meglio essere un brutto anatroccolo che una bella oca
    Egowalter, Twitter
  • È meglio essere un brutto anatroccolo che una bella oca
  • – Flounder, ho bisogno del tuo aiuto…– Non mi fermerebbe un cavalluccio marino imbizzarrito!
    La Sirenetta II: Ritorno Agli Abissi
  • Ciao, procioni, so che mi state guardando! Non vi biasimo, al vostro posto farei la stessa cosa, chi sono io? Un bipede misterioso che si è infiltrato nel vostro habitat! So che non volete spaventarmi con i vostri occhietti gialli demoniaci… facciamo una lista… una lista di procioni famosi: Meeko di Pocahontas c’è… Rokie Rakoon… che dite possiamo verificarlo, questo? Ok, piccoli banditi notturni mascherati, devo andare. Credo di sapere dov’è Desperaux. Certo non credo vi importi… beh, forse ad alcuni di voi sì, sicuramente più di altri.
    Psych
  • In fondo al mar
    In fondo al mar
    Tutto bagnato è molto meglio credi a me
    Quelli lassù che sgobbano
    Sotto a quel sole svengono
    Mentre col nuoto ce la spassiamo
    In fondo al mar.

    La Sirenetta
  • Gesù è il più grande favolista di tutti i tempi.
    Alda Merini
  • All’inizio era la Favola. E vi sarà sempre.
    Paul Valéry
  • All'inizio era la Favola. E vi sarà sempre.
  • Come se gli angeli fossero lì a dire che sì, è tutto possibile… come se i diavoli stessero un po’a dire di no, che son tutte favole.
    Luciano Ligabue
  • Fortunata la casa e felice il padrone quando ha un servo accorto, che ascolta sì le sue parole, ma non le segue e fa piuttosto a suo senno!
    Fratelli Grimm
  • Non credete alle favole, erano vere!
    Stanislaw Jerzy Lec
  • La bella e la bestia. Kong poteva restare dove stava ma non poté resistere alla bellezza.
    Denham
  • Le citazioni sulle favole di cui non conosciamo la fonte

  • Vuoi ascoltare una favola?
  • Gnomico
  • Cenerentola non ha mai chiesto un principe.
  • Cenerentola non ha mai chiesto un principe.
  • Edulcorare le favole è un doppio errore: è ingannare i piccoli e allontanarli da un genere potenzialmente utile in pedagogia. I piccoli normali, diligenti torturatori di mosche cui strappano le ali e le zampe a una a una, preferiscono decisamente le favole orride e scabrose, e hanno ragione da vendere. Diamogli le favole più orride e scabrose, le rileggeranno da adulti, ancora con profitto.
  • Cenerentola è la prova che un paio di scarpe può cambiarti la vita.
  • Ti ho raccontato una fiaba bellissima mentre dormivi.
    Non c’erano gnomi e fate.
    C’eri tu che mi ascoltavi.
    C’eri tu che mi capivi.

Le narrazioni fantasiose ci permettono di entrare in un mondo alternativo. Nelle favole gli animali incarnano i comportamenti umani e nelle fiabe la magia ci aiuta a spingere l’immaginazione oltre la realtà. Tutto questo ci aiuta ad analizzare le situazioni illustrate con il dovuto distacco e a fare nostre le esperienze dei personaggi.
Il racconto metaforico ha un potere ipnotico e perfino in ambito psicoterapeutico è utilizzato in maniera curativa.

Alla luce di queste considerazioni possiamo dire che fiabe e favole non sono semplici passatempi per bambini, ma veri e propri strumenti per analizzare i comportamenti umani e sociali e acquisire consapevolezza in merito alle dinamiche emotive che caratterizzano i nostri vissuti esistenziali.
Alcune di esse fanno parte della letteratura mondiale e soprattutto le fiabe rappresentano la precursione dell’intero genere fantasy, che negli ultimi anni ha conosciuto un grande successo sia tra i giovani che tra le persone adulte grazie a saghe importantissime portate sul grande schermo.

Fiabe e favole meritano quindi una riflessione approfondita sul loro ruolo sociale e sulla loro importanza.

Data di ultima modifica: 10 Settembre 2019

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other