Le migliori citazioni che ci convincono a rimanere a casa

Pubblicato il: 24 Marzo 2020
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (17 votes, average: 4,18 out of 5)
rimanere a casa

Premesso che il tempo libero che la società odierna lascia a disposizione delle persone per le loro attività personali è sempre minore, il rimanere a casa procura dei vantaggi?

Le frasi sul rimanere a casa ci aiutano a superare questo momento difficile per la società facendoci vedere il lato positivo dello stare tra le 4 mura della propria abitazione.

    Le migliori citazioni sullo stare a casa con autore

  • Buono è l’amico, buono il parente, ma triste la casa dove non si trova niente.
    Italiani
  • Dalla casa si riconosce il padrone.
    Italiani
  • Non è necessario che tu esca di casa. Rimani al tuo tavolo e ascolta. Non ascoltare neppure, aspetta soltanto. Non aspettare neppure, resta in perfetto silenzio e solitudine. Il mondo ti si offrirà per essere smascherato, non ne può fare a meno, estasiato si torcerà davanti a te
    Franz Kafka
  • È meglio essere il primo a casa sua che il secondo a casa d’altri.
    Proverbio Toscano
  • Quando si va in cucina, bisogna pur cucinare con gli ingredienti che si trovano.
    Giovanni Giolitti
  • Quando si va in cucina, bisogna pur cucinare con gli ingredienti che si trovano.
  • Il mio letto non conosce freddure.
    Alda Merini
  • Avevo tanti impegni, ma ho deciso di restare in casa a tingermi le sopracciglia.
    Andy Warhol
  • Quante volte sono rimasto sotto la pioggia su uno strano tetto, pensando alla mia casa.
    William Faulkner
  • L’uomo post-moderno può sentirsi nella condizione di straniero nel suo stesso condominio.
    Cecilia Gatto Trocchi
  • A tavola non s’invecchia.
    Toscani
  • A tavola non s'invecchia.
  • Mamma, non ci voglio andare a scuola oggi! Voglio stare a casa a preparare i biscotti con te!
    Daffy Duck
  • Io sono sempre a casa: sono uno sfigato!
    Lester Bangs
  • Non aprire mai le porte a coloro che le aprono anche senza il tuo permesso.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • Sarò forse presuntuoso ma il mio specchio mi calunnia.
    Gesualdo Bufalino
  • Una bella risata è il sole in casa.
    William Makepeace Thackeray
  • Una bella risata è il sole in casa.
  • La casa non è che l’uomo esteriorizzato
    Frank A. Parsons
  • Piccola è questa casa, ma sufficiente per me, nessuno vi ha ragioni sopra, è pulita, infine è stata fatta con i miei denari.
    Ludovico Ariosto
  • L’uomo non fu creato per rimanere inchiodato a una sedia. Ma forse non meritava di meglio.
    Emil Cioran
  • Scopri di più su una persona in un’ora di gioco che in un anno di conversazione.
    Platone
  • Un vero uomo si dovrebbe alzare per lavare i piatti.
    Caparezza
  • Un vero uomo si dovrebbe alzare per lavare i piatti.
  • Non uscire da te stesso, rientra in te stesso: nell’intimo dell’uomo risiede la verità.
    Sant’Agostino
  • L’ignoranza è la cosa più comoda che conosca dopo il divano del soggiorno di casa mia.
    Alessandro D’Avenia
  • Casa è dove conosci gli spazi abbastanza bene da riuscire a orientarti anche al buio. Non funziona poi molto diversamente dentro le persone.
    Saraturchina, Twitter
  • Una volta usavo le poltrone, ma il divano è decisamente più adatto per riprendersi dalla fatica di essere il migliore.
    Robert Crais
  • Meno siamo a tavola, e più si mangia.
    Proverbi Toscani
  • Meno siamo a tavola, e più si mangia.
  • Appendere davanti a casa mia un cartello con l’ammonimento: “Attenzione, in questa casa si legge!”
    Peter Handke
  • Lasciateci leggere e danzare – due divertimenti che non potranno mai fare del male al mondo.
    Voltaire
  • La casa è il solo spazio di libertà. Anzi, è il solo spazio d’anarchia. È il solo luogo sulla Terra in cui un uomo può decidere di getto di cambiare la disposizione dei mobili, fare esperimenti o indulgere a un capriccio […]. Un uomo può indossare vestaglia e pantofole nella propria casa, mentre sono sicuro che non glielo permetterebbero al Savoy.
    GK Chesterton
  • Un giorno di pioggia non è una brutta giornata. è solo una giornata in cui bisogna vestirsi adeguatamente per uscire. oppure è solo una giornata in cui dedicarsi a se stessi o a una bella lettura.
    Louise L. Hay
  • Il letto si chiama rosa, se non si dorme si riposa
    Proverbio
  • Il letto si chiama rosa, se non si dorme si riposa
  • La felicità non consiste in passatempi e divertimenti, ma in attività virtuose.
    Aristotele
  • Gran parte del carattere di ogni uomo può essere letto nella sua casa.
    John Ruskin
  • I bambini sono divertenti proprio perché si possono divertire con poco.
    Hugo Von Hofmannsthal
  • Una casa è una macchina per abitare.
    Le Corbusier
  • In casa sua ciascuno è re.
    Proverbio Toscano
  • In casa sua ciascuno è re.
  • Sono una che ama stare a casa. Anche quando sono a Milano per lavoro, dal giovedì alla domenica, raramente mi si vede in giro a fare vita mondana.
    Virginia Raffaele
  • Nessun piacere, nessun peccato, nessuna estasi è più intensa dell’aria condizionata.
    Azrael
  • La casa è l’uomo, tel le logis, tel le maître; ovvero “dimmi come abiti e ti dirò chi sei”.
    Mario Praz
  • L’uomo non vive di solo sapone.
    Gilbert Keith Chesterton
  • Credo che il divano si sia fuso per sempre con le mie vertebre.
    Numb3rs
  • Credo che il divano si sia fuso per sempre con le mie vertebre.
  • Pace – che è l’altro nome di una casa.
    Kathleen Norris
  • Una casa dove non c’è una sedia confortevole in cui sedersi è senz’anima.
    May Sarton
  • È arrivato il fine settimana.
    Preparate le pizze, i divani, le serie TV e le scuse per non uscire.

    Masse78, Twitter
  • Chi ha la sua casa, poco gli manca.
    Italiani
  • I nostri corpi entrano nei divani su cui ci sediamo, e i divani entrano in noi.
    Manifesti Futuristi
  • I nostri corpi entrano nei divani su cui ci sediamo, e i divani entrano in noi.
  • Pensateci un minuto: nelle fiabe sono sempre i bambini che hanno le avventure più belle. Le madri devono restare a casa e aspettare il ritorno dei bambini che sono volati via dalla finestra.
    Audrey Niffenegger
  • Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio non soltanto da ogni torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.
    John Ruskin
  • La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni.
    Kahlil Gibran
  • Meglio accendere una candela che maledire l’oscurità.
    Proverbio Cinese
  • Le citazioni sul rimanere a casa di cui non conosciamo la fonte

  • Sono pronto per questo weekend, e pieno di scuse per non uscire!
  • Sono pronto per questo weekend, e pieno di scuse per non uscire!

La caratteristica principale dell’epoca contemporanea è quella di fare qualsiasi cosa in modalità smart; questo vuol dire, per chi non conoscesse il significato di questo termine, che ogni azione può essere fatta nel modo più veloce possibile in qualunque luogo ci si trovi. Facciamo un esempio pratico: si sta in macchina, arriva un messaggio che ci obbliga a controllare un documento e questo ci fa ritardare il rientro a casa.

Mediante l’IoT (Internet of Things) con lo smartphone o con il tablet si modifica l’orario di accensione dello scaldabagno che si era precedentemente impostato così come quella del forno; tutte queste azioni vengono fatte contemporaneamente alla riunione oppure ad un lavoro che si sta facendo.

La tecnologia, però, con il suo avanzare imperterrito e continuo, con la possibilità di essere sempre connessi ovunque si vada, rischia di far perdere uno dei pilastri della nostra vita: il rimanere a casa.

La mutazione comportamentale

L’evoluzione ha portato gli animali a radunarsi in branchi e l’uomo ha adattato questa indole naturale nello stare insieme ad altri individui e radunarsi; questo aspetto, fino a un decennio fa, era contrassegnato da riunioni conviviali fatte in casa, per occasioni particolari come feste di compleanno o celebrazioni varie, o per il semplice piacere di stare insieme. Attualmente invece le riunioni sono il più delle volte caratterizzate da incontri al bar per un aperitivo, pranzi o cene fuori casa, soprattutto per le ricorrenze. Perché tutto ciò?

Fondamentalmente per la diversa organizzazione sociale del nucleo familiare: mentre prima esisteva una figura centrale, quello della moglie e madre, sempre presente e perno unico fondamentale della vita all’interno delle mura domestiche che dedicava la sua vita esclusivamente alla cura della casa e della famiglia. Con il passare del tempo questa centralità è andata scemando ed alcuni compiti sono stati divisi con il partner, soprattutto per le esigenze derivanti dai nuovi impegni che le donne si sono trovate ad intraprendere.

Ecco quindi che molte volte, per brevità, convenienza o semplicemente per risparmio di tempo, si preferisce un locale, una discoteca o un ristorante invece delle proprie mura domestiche.

Vantaggi del rimanere a casa

Da alcuni studi effettuati pare proprio che ci sono molti vantaggi nel rimanere a casa, in quanto le mura domestiche innalzerebbero una sorta di barriera dietro la quale la mente può ragionare in modo più calmo e con minore stress; questo perché, nonostante i continui stimoli esterni, l’individuo sente di essere maggiormente protetto e quindi di poter agire con maggiore libertà.

Rimanere a casa indubbiamente porta a degli ulteriori vantaggi: dal miglioramento dei rapporti famigliari (soprattutto genitori-figli) all’azione antistress dei propri hobbies ma soprattutto l’azione rilassante delle mura domestiche è data da un fattore importantissimo: il sentirsi liberi.

Data di ultima modifica: 24 Marzo 2020

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other