Frasi sulle divinità: miraggio o certezza degli uomini?

Pubblicato il: 7 Novembre 2019
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (17 votes, average: 4,29 out of 5)
Frasi sulla divinità

Da tempo immemorabile le divinità percorrono le maglie più segrete dell’animo umano. Dalle cime dell’Olimpo a quelle innevate dell’Himalaya, dal silenzio di una chiesa all’intensità di una moschea: l’uomo cerca il suo Dio come un assetato cerca una fonte di acqua fresca.

Le frasi sulle divinità ci fanno riflettere su cosa significa dio per la nostra società e sul ruolo che svolge, e che ha svolto, durante la storia dell’umanità.

    Le migliori citazioni sulle divinità con autore

  • La morte è orribile solo per colui che non crede in Dio, oppure crede in un Dio malvagio, il che è la stessa cosa. Per colui che crede in Dio, nella sua bontà e vive in questa vita secondo la sua legge ed ha sperimentato questa sua bontà, per costui la morte è solo un passaggio.
    Lev Tolstoj
  • E se la fede più pura fosse quella in una divinità inesistente?
    Stanislaw Jerzy Lec
  • Dio, dammi un assegno della tua presenza.
    Marcello Marchesi
  • Difficile indagare su sé stessi: implica prendersi responsabilità, mettersi in discussione, studiare e studiarsi. È davvero molto meno complicato attribuire le eventuali mancanze a qualche divinità astratta.
    Vera Q
  • [Gli egizi] non adoravano Giove, come lui fusse la divinità, ma adoravano la divinità come fusse in Giove.
    Giordano Bruno
  • Non posso credere in un Dio che vuole essere lodato per tutto il tempo.
    Friedrich Nietzsche
  • Non posso credere in un Dio che vuole essere lodato per tutto il tempo.
  • Non è la sensualità che allontana da Dio ma l’astrazione.
    Nicolás Gómez Dávila
  • Il Dubbio, mio buon amico, è una divinità che bussa con gentilezza alla tua porta e chiede di essere ascoltata.
    Luciano De Crescenzo
  • È scritto che l’Adàm fu fatto con polvere del suolo e fiato della divinità.
    Erri De Luca
  • Per mettere in chiaro i veri princìpi della morale, gli uomini non hanno bisogno né di teologia, né di rivelazione, né di divinità: hanno bisogno solamente del buon senso.
    Paul Henri Thiry D’Holbach
  • La disperante esperienza umana è che nessuna divinità fa capolino da dietro le nuvole. Il cielo e la terra tacciono.
    Vittorio Messori
  • La disperante esperienza umana è che nessuna divinità fa capolino da dietro le nuvole. Il cielo e la terra tacciono.
  • Vivere senza Dio è un rompicapo e un tormento. L’uomo non può vivere senza inginocchiarsi davanti a qualcosa. Se l’uomo rifiuta Dio, si inginocchia davanti ad un idolo.
    Fëdor Dostoevskij
  • Vedendo uno che faceva una colletta per le divinità, uno spartano disse che non aveva nessuna stima per un dio che fosse più povero di lui.
    Anonimo Spartano
  • Nonviolenza è la forza dell’anima o l’energia della divinità dentro di noi. Diventiamo simili a Dio nella misura in cui realizziamo la nonviolenza.
    Gandhi
  • Nessuno è buono, se non Dio solo.
    Gesù
  • Nella divinità è più importante ritrovare i nostri vizi che le nostre virtù.
    EM Cioran
  • Nella divinità è più importante ritrovare i nostri vizi che le nostre virtù.
  • La vita è il culmine del passato, la consapevolezza del presente, l’indicazione del futuro oltre la conoscenza, la qualità che dà un tocco di divinità.
    Charles Lindbergh
  • Dio è il grande Essere il cui copricapo circolare è l’orizzonte.
    Proverbio Africano
  • Se Dio è dappertutto, è anche in me, agisce con me, sbaglia con me, offende Dio con me, combatte con me l’esistenza di Dio.
    Paul Henri Thiry D’Holbach
  • Il sonno è una divinità capricciosa e proprio quando lo si invoca, si fa aspettare.
    Alexandre Dumas Padre
  • Chi dà ai poveri presta a Dio.
    Victor Hugo
  • Gli dei sono dalla parte dei più forti.
    Tacito
  • Gli dei sono dalla parte dei più forti.
  • Siccome siamo creature siamo contraddizione; perché siamo Dio e, al tempo stesso, infinitamente altro da Dio.
    Simone Weil
  • Gli occhi di un gatto sono due finestre
    dietro le quali una divinità misteriosa
    ci osserva in silenzio.

    Fabrizio Caramagna
  • Dio è la condizione trascendentale dell’assurdità dell’universo.
    Nicolás Gómez Dávila
  • La divinità è certamente anteriore alla luce.
    Alda Merini
  • Ciò che è impossibile agli uomini, è possibile a Dio.
    Gesù
  • Ciò che è impossibile agli uomini, è possibile a Dio.
  • Stolto è chi chiede alla divinità ciò che può ottenere da sé.
    Epicuro
  • Dalla divinità all’uomo non è stato concesso niente di tanto prospero, che non sia tuttavia unito a qualche difficoltà, con un accoppiamento di miele e fiele.”
    Apuleio
  • Lo sai bene: non ti riesce qualcosa, sei stanco e non ce la fai più. E d’un tratto incontri nella folla lo sguardo di qualcuno – uno sguardo umano – ed è come se ti fossi accostato a un divino nascosto. E tutto diventa improvvisamente più semplice.
    Andrej Tarkovskij
  • La Divinità di Cristo è il fondamento della nostra cultura.
    Peter Hitchens
  • Dio respira per mezzo delle nostre vite.
    Lev Tolstoj
  • Dio respira per mezzo delle nostre vite.
  • A volte penso che Dio, nel creare l’uomo, abbia leggermente sopravvalutato le proprie capacità.
    Oscar Wilde
  • Chiunque adori una divinità diversa dall’Immensità, pensando ‘Essa è uno, io sono un altro’, non sa. È come un capo di bestiame per gli dèi.
    Bṛhadāraṇyaka Upaniṣad
  • Duemila anni fa si è vissuti in un mondo di divinità maschili e femminili. Oggi viviamo in un mondo di soli Dei maschili. Alle donne nella maggior parte delle culture è stata strappata la loro energia spirituale.
    Dan Brown
  • I poeti danno molta importanza alla morte e alle afflizioni esteriori, ma le sole tragedie sono le sconfitte dell’anima, e l’unica epopea è l’ascesa trionfante dell’uomo verso la divinità.
    Sri Aurobindo
  • Un inchino ai sacerdoti vale di più che cento alla divinità. I manichini si atteggiano a uomini, si fanno comprare.
    Stanislaw Jerzy Lec
  • Meno credo in Dio più ne parlo.
    Gesualdo Bufalino
  • Meno credo in Dio più ne parlo.
  • Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità.
    Gesù
  • Solo la fiducia in Dio può trasformare il dubbio in certezza, il male in bene, la notte in alba radiosa.
    Papa Francesco
  • Non l’originalità della dottrina ma la divinità di Cristo determina l’importanza del cristianesimo.
    Nicolás Gómez Dávila
  • Bacco: divinità di comodo, inventata dagli antichi come scusa per ubriacarsi.
    Ambrose Bierce
  • Dio è migliore di quel che sembra, la Creazione non gli rende giustizia.
    Gesualdo Bufalino
  • Dio è migliore di quel che sembra, la Creazione non gli rende giustizia.
  • Una buona fortuna è un dio tra gli uomini, è più di una divinità stessa.
    Eschilo
  • Dio appare, l’uomo si annienta; e più la Divinità si fa grande, più l’umanità diventa miserabile.
    Michail Bakunin
  • Nella fase giovanile dell’evoluzione spirituale dell’uomo la fantasia umana creò a propria immagine divinità che supponeva dovessero determinare, o quantomeno influenzare con le direttive della loro volontà, il mondo fenomenologico. L’uomo cercava di modificare a proprio vantaggio l’atteggiamento di tali divinità con la magia e con la preghiera. L’idea di Dio nelle religioni insegnate oggi, è una sublimazione di quell’antica concezione degli dèi.
    Albert Einstein
  • La virtù, la sanità fisica, ogni bene e la divinità sono armonia: perciò anche l’universo è costituito secondo armonia. Anche l’amicizia è uguaglianza armonica.
    Pitagora
  • Per trovar la giustizia bisogna esserle fedeli: essa, come tutte le divinità, si manifesta soltanto a chi ci crede.
    Piero Calamandrei
  • Le citazioni sulle divinità di cui non conosciamo la fonte

  • Non credo in Dio. E credo che la cosa sia reciproca.
  • Forse l’ateo non riesce a trovare Dio per lo stesso motivo per cui un ladro non riesce a trovare un poliziotto.
  • Dio non è morto. E’ vivo. E sta lavorando a un progetto meno ambizioso.
  • Dio non è morto. E’ vivo. E sta lavorando a un progetto meno ambizioso.
  • Ma come si fa a desiderare un altro dio all’infuori della libertà?
  • Dio c’è, ma non sei tu. Rilassati.
  • Dio c’è, ma non sei tu. Rilassati.
  • Nietzsche è morto, firmato Dio.
  • Dio è un comico che lavora per un pubblico che ha paura di ridere

Non deve stupire questa incalzante e a volte ossessiva ricerca di un’entità superiore, di una divinità. L’esistenza stessa, proprio per le sue caratteristiche di oscura voracità, a volte ha bisogno di un gancio, di un archetipo che sfugge ai canoni fisici e che risponde a quell’alone di onnipotenza che soltanto una divinità può possedere.

La verità è che l’uomo si sente piccolo in confronto a eventi dei quali non sa dare spiegazione e che forse non riesce nemmeno a comprendere fino in fondo. Le divinità intervengono come invincibili deus ex-machina risolutivi o, nel caso, semplicemente come generosi elargitori di uno dei beni più preziosi per l’umanità intera: la speranza. Si spera in un futuro migliore, in una salute perfetta, in una strada priva di ostacoli. L’unica raccomandazione che può essere chiesta, senza timore di essere smentiti o derisi, è proprio quella della divinità che tutto vede e tutto ascolta.

Nei dipinti o nelle antiche sculture le divinità ci guardano a volte beffarde, a volte benevole, altre ancora enigmatiche. Questa diversità d’intenti non deve mai stupire. Il Dio, chiunque esso sia, è semplicemente la rappresentazione degli stati d’animo umani. Modelli astratti che l’intelletto ha bisogno di riempire per dargli sostanza e concretezza. Ed ecco che Giove diventa irascibile, Buddha misterioso, Dio un padre a volte tenero altre ancora severo. La loro assenza impalpabile anima le menti degli uomini che hanno il desiderio e la necessità di donare confini e sostanza a qualsiasi cosa.

L’uomo avrà per sempre bisogno di credere a divinità capaci di illuminare il cammino. I sentieri a volte pericolosi dell’esistenza impongono una mano superiore capace di accarezzare le nuche ormai stanche, infondendo loro il desiderio e la forza di andare avanti. Le entità astratte sono quella virgola, quel punto a capo in un discorso troppo lungo a volte, sono la curiosità che spinge a proseguire con coraggio chiedendosi, dopo ogni sconfitta, cosa riserverà il futuro.

La luce contro le tenebre, la fede contro il buio dell’ateismo, la forza contro la debolezza umana, la memoria contro il più tetro degli oblii. Questa è la profonda essenza delle divinità che abitano i cieli nascosti nel cuore dell’uomo.

Data di ultima modifica: 7 Novembre 2019

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other