Frasi sulla vergogna e cosa significa arrossire

Pubblicato il: 12 Agosto 2020
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 3,82 out of 5)
vergogna

Alzi la mano chi non ha mai provato un senso di vergogna nella propria vita.

le frasi sulla vergogna entrano nel profondo di questo sentimento, prettamente umano, che si verifica in varie situazioni e ha molti significati.

    Le migliori citazioni sulla vergogna con autore

  • Ce n’è voluto di tempo per smettere di vergognarmi a scrivere “attore” sui documenti. Perché è vero che sono egocentrico ma sono anche un timido. La razza peggiore, in costante contraddizione.
    Valerio Mastandrea
  • Gli uomini non si vergognano quando pensano qualcosa di sporco, bensì quando immaginano che si attribuiscano loro questi pensieri sporchi.
    Friedrich Nietzsche
  • Non ti vergognare di quello che hai | fatti i complimenti ma quando te li meriti dai | che lo sai.
    Max Pezzali
  • I crimini di cui un popolo si vergogna costituiscono la sua vera storia. Lo stesso vale per l’uomo.
    Jean Genet
  • L’uomo è l’unico animale che arrossisce, ma è anche l’unico che ne ha bisogno.
    Marrk Twain
  • L’uomo è l’unico animale che arrossisce, ma è anche l’unico che ne ha bisogno.
  • Il cielo sa che non dovremmo mai vergognarci delle nostre lacrime, perché sono pioggia sulla polvere accecante della terra che ricopre i nostri cuori induriti.
    Charles Dickens
  • Volevo indagare il senso del divieto, le cause di una vergogna che non ci appartiene, ma viene determinata dallo sguardo dell’altro.
    Catherine Breillat
  • L’uomo che fa il male e ne ha vergogna ha nell’anima la possibilità di redimersi. L’uomo che fa il bene e vuol farlo sapere a tutti ha nell’anima la possibilità di perdersi.
    Proverbio Cinese
  • Il grano rado non fa vergogna all’aia
    Proverbio
  • Meglio la vergogna sul viso che una macchia sul cuore.
    Miguel De Cervantes, Don Chisciotte
  • Meglio la vergogna sul viso che una macchia sul cuore.
  • Ora tutti e due erano nudi, l’uomo e sua moglie, ma non ne provavano vergogna.
    Genesi
  • Dove non è vergogna, manca virtù e onore.
    Proverbio
  • Non provò neppure un po’ di vergogna, quel sentimento che tante volte, ma mai abbastanza, è il nostro più efficace angelo custode.
    José Saramago
  • Una brava persona si vergogna anche davanti a un cane.
    Anton Čechov
  • Una brava persona si vergogna anche davanti a un cane.
  • L’uomo si vergogna più dei propri difetti fisici che di quelli spirituali.
    Roberto Gervaso
  • La donna arrogante svergogna il marito
    Proverbio Sardo
  • È più vergognoso diffidare dei propri amici che esserne ingannati.
    Johann Wolfang Goethe
  • Non vergognarti di volere che ti sia insegnato ciò che non sai. Saper qualcosa è fonte di lode, mentre è una colpa non voler imparare nulla.
    Catone Il Censore
  • Il prodotto piú importante dell’industria cosmetica è la vergogna di se stessi.
    Concita De Gregorio
  • Il prodotto piú importante dell’industria cosmetica è la vergogna di se stessi.
  • Quando le nuvole vanno verso Bologna, piove senza vergogna!
    Proverbio Emiliano Romagnolo
  • Vi sono momenti in cui ci si trova nella necessità di scegliere fra il vivere la propria vita piena, intera, completa, o trascinare una falsa, vergognosa, degradante esistenza che il mondo, nella sua grande ipocrisia, ci domanda.
    Oscar Wilde
  • Sembrava che un unico essere umano l’avesse amato, e lui le aveva negato la vita e la felicità, l’aveva condannato all’ignominia, a una morte vergognosa.
    James Joyce
  • Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di ammettere che ha sbagliato, che non è altro che dire… che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri.
    Alexander Pope
  • Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di ammettere che ha sbagliato, che non è altro che dire… che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri.
  • Come un cane! – disse, e fu come se la vergogna gli dovesse sopravvivere.
    Franz Kafka
  • Se riuscissero a tacere per dieci secondi consecutivi, e a riflettere per i successivi dieci, molti italiani vorrebbero sprofondare per la vergogna. È per questo che amano così tanto fare casino.
    Michele Serra
  • Mio padre diceva sempre che il lavoro è come un cappello che ti metti sulla testa. Anche se non hai i calzoni, non devi andare in giro vergognandoti del tuo sedere, finché hai un cappello sulla testa.
    Axel
  • Affogò perché si vergognava a gridare aiuto.
    (Marcello Marchesi).

    Marcello Marchesi.
  • Mi vergogno di chiunque abbia occhi e fa finta di non vedere.
    Kathryn Lasky
  • Mi vergogno di chiunque abbia occhi e fa finta di non vedere.
  • Vergognarsi è essere saggi.Non si può essere saggi senza avere nulla di cui vergognarsi.
    Andrea Rossi
  • Non è una vergogna diventare ricchi. Ma è una vergogna morire ricchi.
    Andrew Carnegie
  • Devi votare per qualcuno. Può essere una vergogna ma deve essere fatto.
    Whoopi Goldberg
  • Chi arrossisce è già colpevole, la vera innocenza non ha vergogna di nulla.
    Jean-Jacques Rousseau
  • Chi arrossisce è già colpevole, la vera innocenza non ha vergogna di nulla.
  • Gli uomini arrossiscono meno per i loro crimini che per le loro debolezze e vanità.
    Jean De La Bruyère
  • Dimmi, o Socrate, non ti vergogni, alla tua età, di andare a caccia di parole, e, quando uno si sbagli di una parola, di credere di aver trovato in questo una fortuna inaspettata?
    Platone
  • Non c’è vergogna nel rubare da altri. Qualsiasi attore che dice che non ruba, sta mentendo. Rubate da tutto.
    Benedict Cumberbatch
  • Lo viso mostra lo color del core.
    Dante Alighieri
  • Puoi lasciarti andare alla vergogna durante il viaggio.
    Proverbio Giapponese
  • Puoi lasciarti andare alla vergogna durante il viaggio.
  • Sapete, una volta ho letto un libro interessante: diceva che la maggior parte delle persone che si perdono nei boschi muore. Muore per la vergogna. Sì, muore per la vergogna: «Che cosa ho sbagliato, come ho potuto cacciarmi in questa situazione?»… e così se ne restano lì e muoiono. Perché non hanno fatto la sola cosa che avrebbe salvato loro la vita: pensare.
    Charles
  • Gente che si vergogna di amare. Di insultare non si vergogna nessuno.
    Eloisa_pi, Twitter
  • Il pubblico non ha vergogna né gratitudine.
    William Hazlitt
  • L’uomo non si vergogna di peccare, ma si vergogna di pentirsi.
    Daniel Defoe
  • L’uomo non si vergogna di peccare, ma si vergogna di pentirsi.
  • La timidezza è quando distogli lo sguardo da una cosa che vuoi. La vergogna è quando distogli lo sguardo da una cosa che non vuoi.
    Jonathan Safran Foer
  • Come sei ora nel tuo cuore | Illuminati | Non vergognarti di ciò che sei | Sentiti come fosse una cascata | Illuminati, illuminati | Cresci nella luce.
    Jeff Buckley
  • Quand’hai commesso un torto, non mentir mai per negarlo od attenuarlo. Debolezza turpe è la menzogna. Concedi d’avere errato; qui v’è magnanimità; e la vergogna che ti costerà il concedere, ti frutterà la lode de’ buoni.
    Silvio Pellico
  • Chiunque arrossisce è già colpevole: la vera innocenza non ha vergogna di niente.
    JeanJacques Rousseau
  • Gli occhi sono la dimora della vergogna.
    Aristotele
  • Gli occhi sono la dimora della vergogna.
  • Chi fa l’elemosina ha sempre l’aria di vergognarsi più di chi la riceve.
    Roberto Gervaso
  • Vivi in modo tale da non doverti vergognare di vendere il tuo pappagallo ai pettegoli della città.
    Will Rogers
  • Le ragioni per cui ci si astiene dai delitti, sono più vergognose e segrete dei delitti stessi.
    Paul Valéry
  • È proprio del dolore non avere vergogna di ripetersi.
    EM Cioran
  • È proprio del dolore non avere vergogna di ripetersi.
  • Uno è tanto più rispettabile quante più sono le cose di cui si vergogna.
    George Bernard Shaw
  • Prescrizioni, amnistie, leggi ad personam? Sono vergognose per i colpevoli, agli innocenti vanno bene ugualmente.
    Marcello Dell’Utri
  • Finiamo sempre col vergognarci di aver condiviso un entusiasmo collettivo.
    Nicolás Gómez Dávila
  • Spesso ci vergogneremmo delle nostre più belle azioni se la gente vedesse tutti i motivi che le determinano.
    François De La Rochefoucauld
  • Coloro che vincono, in qualunque modo vincano, mai non ne riportano vergogna.
    Niccolò Machiavelli
  • Coloro che vincono, in qualunque modo vincano, mai non ne riportano vergogna.
  • E voi uomini che senza vergogna andate in questi sexy shop e comperate queste bambole gonfiabili che sono così uguali a una donna che dopo devi anche regalargli la pelliccia! Per punizione passerete l’eternità sposati a un canotto.
    Giorgio Faletti
  • Sono stato allevato come un cattolico e mi trascino i miei sensi di colpa e una bella sensazione di vergogna.
    Robbie Williams
  • Una delle ragioni per cui ho scelto di non essere una cristiana devota è perché molta gente mi ha fatto soffrire solo per il fatto di essere donna e mi ha fatto vergognare di avere un corpo solo perché tentava gli uomini.
    Jessica Alba
  • La vergogna non si limita a precedere la rivoluzione – è già in sé una rivoluzione.
    Karl Marx
  • Le frasi sulla vergogna di cui non conosciamo la fonte

  • Voi non avete partecipato alla vergogna. Voi avete resistito. Sacrificando la vostra vita per la libertà, la giustizia e l’onore.

Vergogna: un sentimento umano

Considerato uno tra i sentimenti più umani in assoluto, la vergogna porta con sé un senso di insoddisfazione, il rammarico per le cose dette o fatte in modo sbagliato in un momento non consono oppure il senso di frustrazione per non riuscire a esprimere pienamente se stessi e i propri sentimenti. La vergogna, il senso di malessere che da essa promana, non risiede tanto nella consapevolezza di aver assunto un atteggiamento sbagliato quanto più nel sapere che tale comportamento sia visibile e tutti e, come tale, fonte di biasimo per la nostra persona. Vergognarsi, però, non è da tutti. Arrivare a provare vergogna, infatti, significa esser riusciti a interiorizzare un sentimento negativo dal quale si può trarre un prezioso insegnamento: non commettere più gli stessi errori per non divenire l’oggetto di scherno. La vergogna, però, può essere intesa anche da un altro punto di vista: quello di un sentimento così forte da non riuscire a esplodere come dovrebbe. Vergognarsi dei propri sentimenti, quali essi siano, non ci rende persone migliori ma deboli e frustrati, vere e proprie vittime di amori impossibili o non corrisposti. Ma non sarebbe meglio piangere per aver sofferto e per aver provato vergogna piuttosto che farlo per non aver mai lottato?

Provare vergogna per se stessi e per il mondo che ci circonda

Come si è visto, molte sono le accezioni entro cui far rientrare il concetto di vergogna. C’è, infatti, chi si vergogna di amare o di lottare, chi prova vergogna per il proprio aspetto fisico, chi non riesce a rimanere inerte davanti a un mondo senza più pudore e, persino, c’è chi si vergogna di esprimere le proprie idee perché ritenute banali, sovversive o antiquate.
Il tema della vergogna, non a caso, è costantemente affrontato in lirica, musica, letteratura e poesia: è un sentimento che va gestito, trattato anche con rispetto giacché è insito nell’animo umano e diversi sono i fondamenti posti alla sua base. Come, poi, insegnano filosofia e religione, non bisognerebbe mai vergognarsi di ciò che si è, della propria condizione umana, sociale ed economica: c’è dignità anche nella vergogna di una vita misera e di stenti. Secondo alcuni autori, inoltre, non ci si dovrebbe nemmeno vergognare per ciò che si possiede: se la fortuna, i guadagni e la salute sono doni del Cielo, perché farsene una colpa e rinnegare il Fato?

Data di ultima modifica: 12 Agosto 2020

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other

X