Frasi sul riscaldamento globale e la protezione della natura

Pubblicato il: 26 Marzo 2021
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 3,67 out of 5)
riscaldamento globale

Il termine “Riscaldamento globale” è presente ormai da tempo nella nostra vita e, come ci è stato spiegato dagli studiosi, è in larghissima parte determinato proprio dai comportamenti dell’uomo.

Le frasi sul riscaldamento globale cercano di rendere comprensibile questo tema così complesso.

L’aumento continuo delle temperature rappresenta solo una parte del problema, ma è necessario cercare di capirlo, scegliere il giusto modo per reagire ed anche per adattarsi a questo cambiamento. Il riscaldamento globale, tradotto dal termine inglese “global warming” rappresenta il graduale aumento di temperatura dell’atmosfera che ci circonda ed è legato al corrispettivo aumento della concentrazione sia dei gas serra che dell’anidride carbonica nell’aria. La principale causa scatenante è il consumo di combustibili fossili che vengono bruciati per la produzione di energia. Anche se nel corso della vita del nostro pianeta si sono susseguiti periodi di innalzamento e di abbassamento delle temperature, con periodi di glaciazione che hanno portato a cambiamenti climatici importanti, il riscaldamento globale al quale stiamo assistendo è senza dubbio senza precedenti, in quanto causato proprio dall’uomo.

L’inizio del riscaldamento globale è databile alla seconda metà del ‘700 quando la rivoluzione industriale iniziò a cambiare la vita del pianeta e degli uomini. Solo a partire dal 1850 abbiamo a disposizione misurazioni precise delle temperature e da quel momento la temperatura media del nostro pianeta è sempre in crescendo, facendo registrare un aumento medio per decennio pari a 0.07°C. Nell’ultimo secolo l’aumento è stato di circa 1°C ed è connesso all’aumento degli ultimi 5 anni, a partire dal 2015. Oltre agli innalzamenti delle temperature massime e di conseguenza di quelle medie, si potrebbero avere, localmente, delle discese delle temperature minime, specialmente nei mesi invernali ed in determinate zone. Questo, in assenza di interventi ben definiti e strutturati nel tempo, potrebbe causare un aumento delle temperature medie che va dai 3°C ai 5°C entro la fine del secolo. Il nostro Paese è in una situazione particolare, in quanto l’innalzamento delle temperature sta avvenendo con una velocità doppia rapportata alla media della Terra. Questo vale anche per l’area del Mar Mediterraneo e lo scorso inverno, in questa zona, è stato il più caldo tra quelli degli ultimi 30 anni, avendo anche un calo delle precipitazioni pari al 34% rispetto alla media di questo periodo.

Con il riscaldamento globale, vasti territori del nostro pianeta diverranno inabitabili e questo avrà maggiori conseguenze per l’uomo rispetto alla natura che, come avvenuto in passato, avrà la capacità di modificarsi e di adattarsi. L’innalzamento delle temperature porterà sicuramente, come sta già avvenendo, allo scioglimento dei ghiacci, in particolare nella zona artica e quindi ad un innalzamento del livello dei mari, per cui per un effetto a catena, dato che il mare e le terre emerse no riflettono le radiazioni del sole, contrariamente al ghiaccio, verrà assorbito un maggiore quantitativo di calore. Gli effetti saranno danni economici e sociali, migrazioni sempre più frequenti, ed eventi climatici estremi. Per cercare di ridurre questi effetti è necessario ridurre le emissioni di gas serra ed il consumo dell’acqua, riutilizzandola dove possibile, cercare di prevenire i dissesti idrogeologici e organizzare al meglio il sistema sanitario per affrontare le problematiche che comporta.

Data di ultima modifica: 26 Marzo 2021

Privacy Preference Center

Cookie Tecnici

Questi cookie sono usati esclusivamente per poterti fornire il servizio di TrovaFrasi

cookie tecnici di trovafrasi

Pubblicità Personalizzata

Profilazione per annunci personalizzati

adsense

Analytics

Other

X